Come inserire il pulsante “Follow me on Pinterest” sul sito web

Incorporiamo un pulsante “Follow me on Pinterest” al nostro sito web Farlo è semplicissimo: Pinterest, infatti, ha l’interesse reale di farsi conoscere in tutto il mondo e chiaramente questo è un ottimo More »

Aumentare il numero dei Followers

Iniziamo a seguire gli altri La prima cosa – lo abbiamo anticipato anche in qualche post precedente – è quella di trovare delle persone che condividono i nostri interessi e diventare loro More »

Blocca il pin dei tuoi contenuti su Pinterest

Ci sono molte voci che sparano a zero su Pinterest, questo perché in alcuni casi i pins effettuati dagli utenti potrebbero violare i copyrights. In effetti molti fotografi o artisti hanno chiaramente More »

Cosa Pinnare su Pinterest?

Impegnarsi per trovare il perfetto “pin” , quello che diventerà un grande successo non è un compito facile. Come avviene su YouTube, nessuno può afferrare di avere la formula magica per conquistare More »

Come Pinnare un’immagine

Pinnare un’immagine su Pinterest è estremamente facile. L’immagine può essere caricata direttamente dal computer oppure linkata tramite l’indirizzo web. Il primo passo è cliccare sul pulsante ADD + che si trova in More »

 
pinbooster

Pinbooster per guadagnare con Pinterest

pinboosterFinalmente anche con Pinterest è la possibile guadagnare. Infatti con Pinbooster gli utenti possono guadagnare soldi repinnando pubblicità di marchi che aderiscono alle campagne pubblicitarie.
Il servizio Pinbooster è stato avviato i primi di maggio in modalità beta, con circa 1000 utenti interessati al progetto. Il concetto di Pinbooster si ispira ai Tweets sponsorizzati, ed il modello di business è piuttosto simile ma concentrato sulla piattaforma di Pinterest che finora non aveva offerto nulla di simile.
Pinbooster si propone direttamente agli inserzionisti, alle agenzie pubblicitarie ed alle aziende, offrendo gli strumenti necessari per creare inserzioni accattivanti, con foto, messaggi e URL.
Pinbooster offre anche la possibilità per gli inserzionisti di selezionare gli utenti (Pinners) in base all’ubicazione, al numero di seguaci, al tipo di interessi, ecc. ecc.
Alla fine Pinbooster caricherà un codice hashtag “# ad” da inserire quando si pinna l’immagine.
Gli iscritti a Pinbooster, dovrebbero ricevere una mail con l’offerta della campagna pubblicitaria da repinnare, a questo punto, se voglio aderire alla campagna pubblicitaria, pinnano l’immagine o la foto che desiderano, possono variare il messaggio, ma devono assolutamente lasciare invariato il codice hashtag “# ad” che servirà a tracciare i click ricevuti.
Ad oggi il sistema è ancora in fase di test, ci sono alcune aziende che hanno aderito per promuovere il loro marchio su Pinterest, ma non si conoscono ancora i risultati (guadagni) degli utenti che Pinnano le immagini pubblicitarie. Voci dicono che un utente abbia ricevuto un pagamento di 1000 dollari per una sola immagine re-pinnata, ma attualmente è ancora troppo presto per avere dei dati attendibili.

tumblr

Pinterest batte Tumblr

tumblrDiversi siti specializzati nella misurazione del traffico web hanno annunciato che Pinterest batte Tumblr in fatto di visitatori.
Tra le fonti della notizia citiamo Alexa, uno dei più famosi siti di misurazione del traffico e Google Trends. Entrambi i tools segnalano Pinterest vincitore contro Tumblr.
Tuttavia non tutte le fonti danno informazioni simili, infatti secondo Compete, altra importante società di misurazione del traffico, Tumblr ha più di 21 milioni di visitatori contro i 19 di Pinterest. Un’altra società la Quantcast è d’accordo con Compete affermando che Pinterest non ha ancora superato i visitatori di Tumblr.
A far pendere definitivamente la bilancia a favore di Pinterest sono i siti Experian e Comscore, infatti entrambe la società citano Pinterest come il terzo social network più utilizzato e quello che ha una crescita esponenziale rispetto agli altri.
Pinterest deve questa crescita al grande interesse che ha suscitato nei media e nelle aziende che stanno utilizzando Pinterest come strumento di marketing. Inoltre la traduzione di Pinterest in altre lingue, ha fatto si, che numerosi utenti si collegano da ogni parte del mondo.
Comunque al di là dei numeri, Pinterest resta attualmente uno dei social network che sta destando maggiore interesse in ogni parte del mondo.

traduttori

Pinterest cerca traduttori

traduttoriLa crescita esponenziale conosciuta da Pinterest e la popolarità raggiunta in tutto il mondo, a fatto sì che numerosi utenti si collegano a Pinterest da ogni parte del mondo.
Per andare incontro alle esigenze dei suoi utenti, il Team di Pinterest, ha avviato una ricerca di traduttori che lavoreranno per tradurre Pinterest in altre lingue.
L’annuncio di ricerca traduttori è apparso sul blog ufficiale di Pinterest, nel post si parla di una imminente traduzione del social network nelle lingue: spagnolo, francese, tedesco, portoghese e giapponese. A queste si andranno ad aggiungere in futuro anche altre lingue, così facendo gli utenti potranno pinnare su Pinterest in italiano, olandese, greco, coreano, malese, polacco,  cinese, svedese e russo.
Se parlate una o più lingue e siete interessati a collaborare con Pinterest potete richiedere maggiori informazioni all’indirizzo mail: translate@pinterest.com oppure potete candidarvi attraverso il questionario : traduttori per Pinterest

Pinnare immagini originali su Pinterest

Idee per l’individuazione e la creazione di contenuti originali

1. Acquistare o utilizzare immagini libere da copyright

Un modo sicuro e facile per ottenere interessanti immagini per il proprio sito web, e che possono servire per promuoverlo su Pinterest, consiste nell’acquistare immagini che siano libere da copyright:  ciò significa che quando avrete acquistato queste immagini, sarete liberi di usarle come volete, come se voi foste i proprietari o i creatori delle immagini che pubblicate.

Tra i siti in cui potrete trovare ciò che fa per voi, possiamo annoverare i seguenti:

www.dreamstime.com

www.istockphoto.com

2.Scattare proprie foto

Ecco a voi alcuni consigli per scattare foto da pubblicare sul vostro sito (e che, come ricorderete, potrete utilizzare anche per vostri “pins” su Pinterest):

  • Prima di postare l’immagine su Pinterest Ponetevi qualche domanda, magari del tipo “Questa immagine è esattamente in relazione con il mio argomento?”
  • Fate una breve riflessione così come è suggerito e descritto nella mini guida presente su Pinterest. Cioè, prestate per un attimo attenzione a ciò che vi ispira l’immagine che volete pubblicare: vi piace, oppure la vostra mente è condizionata da ciò che voi ritenete sia utile per il vostro sito web?
  • Pensate a 360 gradi. Le immagini possono essere infatti utilizzate in molti modi diversi. Cercate, insomma, di dare sfogo alla vostra creatività ed utilizzatela in funzione delle immagini che vedete .

Facciamo un po’ di brainstorming rispetto a tutti i diversi modi che potremmo adottare per pubblicare le nostre foto e per promuovere il nostro negozio, sito o blog

3.     Creare le proprie immagini, cartoni animati, e citazioni da cui ispirarsi

Su Pinterest ci sono innumerevoli immagini di citazioni che sono state condivise e rilanciate centinaia di volte. Anche voi potreste prendere una citazione che vi piace, digitarla e renderla carina, salvarla come file .jpg et voilà! Anche voi avete la vostra immagine personale su Pinterest!

È possibile utilizzare Microsoft Word per creare una immagine di base, o un editor fotografico online gratuito, oppure possiamo utilizzare Photoshop o Pixlr per aggiungere le citazioni alle proprie immagini.

Una tecnica abbastanza interessante e diffusa consiste nel creare un collage di parole e citazioni di ispirazione: si tratta, in fondo, di un programma divertente che serve a creare tutto ciò, come ad esempio Pixlr. Se poi non siete così artisticamente e tecnologicamente portati per fare questo, potreste farvi aiutare da qualcuno che sia più adatto, e che crei le immagini e le citazioni per voi.

Infine, è possibile disegnare le proprie immagini, sbizzarrendosi con la fantasia e la creatività: ad esempio, rendere speciale ed originale un dolce, o ideare un cartone animato divertente. Queste sono immagini semplicissime da creare, ed oltretutto anche molto accattivanti per il lettore e per l’utente finale: immagini semplici ma divertenti, come ad esempio i cartoni animati stilizzati, essi possono dire tutto ciò di cui avete bisogno per promuovere la vostra attività!

Tutto ciò è molto divertente: vi basta semplicemente iniziare a creare e guardare i risultati, e, se ci viene in mente un’idea per un’ “immagine perfetta”, aprire un programma di disegno e vedete come si può renderla reale.

Un ultimo consiglio:  ricordate che la semplicità è la chiave di tutto. Più semplici saranno le vostre immagini, più successo avrete!

Immagini originali su Pinterest

L’originalità del materiale

Sarebbe bello se, si potesse prendere una qualsiasi immagine da Internet, caricarla sul proprio sito, e poi da lì caricarla su Pinterest per generare traffico al sito.

Ma questo, sicuramente lo capirete bene, sarebbe come violare il copyright e i diritti delle immagini on line. Quindi, è necessario capire bene il prossimo concetto: potete benissimo linkare qualunque immagine su Pinterest, ma non potete utilizzare immagini altrui per generare traffico sul vostro sito. Ciò avviene perché Pinterest è un veicolo promozionale: se ad esempio condividete l’immagine di una bicicletta che vi piace – ed avete trovato l’immagine su internet – darete visibilità alla casa produttrice della bicicletta, non al vostro sito!

Quindi, il blogger o il proprietario del sito, deve comprendere appieno l’importanza del copyright legato al materiale: se volete pubblicare del materiale sul vostro sito ed avere successo con Pinterest, esso deve essere libero da ogni copyright. Tutte le altre ricerche di “pins” che quotidianamente si possono fare (ricerca immagini su Google per “pins” su Pinterest o condivisione di altre immagini trovate su Pinterest) servono semplicemente a mantenere attivo il profilo Pinterest ed a creare una propria presenza ed un proprio “pubblico” di followers.

Promuovere un sito con Pinterest

Usare Pinterest per generare traffico verso il proprio sito o blog

Ora avete un account Pinterest, un po’ di bacheche, e vi state attivando per creare un giro di utenti che vi seguiranno (quelli che nel gergo di Pinterest, come abbiamo capito, saranno appunto i vostri “followers”). Sapete già come cercare e condividere (ed appuntare) immagini eccellenti. È quindi giunto il momento di usare ciò che avete creato su Pinterest per generare un sacco di traffico al vostro sito web, negozio online o blog.

Riuscite ad immaginarlo? Imparate a pensare “Business First”

Siete in vacanza, quando ad un certo punto i vostri occhi vedono una serie di scarpe da ginnastica allineate su una panchina e decidete di scattare una foto per la vostra pagina Pinterest. Cosa fate dopo? Caricate immediatamente l’immagine sulla vostra bacheca di Pinterest?

Niente di più sbagliato!

Quando vi imbattete in un’immagine incredibile, emozionante ed unica secondo il vostro concetto di business, non pensate subito a Pinterest, ma imparate a pensare prima di tutto al vostro giro di affari. Pensate in maniera “Business First”.

“Business First,” in questo contesto (generare traffico), significa che tutto il possibile dovrebbe collegare al vostro sito ed integrarsi perfettamente con esso.

Quindi, scattate pure la foto di tutte quelle scarpe messe in fila sulla panchina, ma poi, il secondo passo sarà quello di trovare un modo per inserire quell’immagine sul sito web della vostra azienda. Siate creativi e trovate un modo accattivante per caricare quell’immagine sul vostro sito web o blog.

Perché dopo aver incorporato il bottone “Follow” di Pinterest al vostro sito, potete benissimo linkare quell’immagine dal vostro sito al vostro profilo di Pinterest. Quindi, non sprecate questa occasione e non fate il contrario!

In questo modo, chi vedrà la vostra immagine sul vostro profilo di Pinterest e ne sarà colpito, potrà visitare il vostro sito semplicemente cliccando su di essa: e se qualcun altro, condividendo questa immagine sul suo Pinterest, farà lo stesso, il risultato sarà impressionante in termini di visite al vostro sito web.

Adesso capite quanto sia utile caricare l’immagine prima sul vostro sito, e solo dopo sul vostro profilo Pinterest?

Ma attenzione: tutto questo ci fa pensare subito ad un’altra cosa. Il vostro materiale (le immagini, in questo caso) devono essere assolutamente originali.

follow button

Come inserire il pulsante “Follow me on Pinterest” sul sito web

Incorporiamo un pulsante “Follow me on Pinterest” al nostro sito web

Farlo è semplicissimo: Pinterest, infatti, ha l’interesse reale di farsi conoscere in tutto il mondo e chiaramente questo è un ottimo modo affinché ciò avvenga. Se integrate il vostro sito con il pulsante “Follow me on Pinterest” inoltre, molte persone potranno seguirvi con più facilità, quindi l’utilità del pulsante non si limita solo al sistema di Pinterest ma anche al vostro sito. Vediamo insieme come fare:

  • In alto a destra dello schermo Pinterest, fate clic su “About”.
  • Si aprirà una nuova pagina, dal menù a sinistra scegliete l’opzione “Goodies”.
  • Scorrete verso il basso fino a visualizzare l’opzione “Follow Button” per i siti web. Fate click sull’immagine che preferite inserire nel vostro sito e vi apparirà il codice html per il pulsante che avete scelto.
  • Evidenziate il codice, quindi copiate e incollate il pezzo di codice html sul vostro sito. Questi pulsanti Pinterest sono abbastanza adatti per essere inseriti nelle colonne a destra, in fondo alla pagine di testo, o incorporati direttamente nel contenuto della pagina.

follow button

Otterere visibilità con il Repin

Iniziamo a condividere (to “repin”, nel gergo di Pinterest) gli elementi altrui

Un altro modo per ottenere visibilità e farsi conoscere è quello di “repin”, ovvero di condividere gli elementi di altri utenti. Se infatti notiamo l’esistenza di un pin che sembra perfetto per la nostra bacheca, non esitiamo a condividerlo. La persona riceverà una e-mail e una notifica riguardo alla vostra condivisione, e ciò aumenterà di molto le probabilità che essa decida di cliccare sul nostro profilo e successivamente decida di seguirci.

Anche se il nostro intento iniziale non è solo quello di condividere gli elementi altrui – se si sta cercando di indirizzare traffico verso il proprio sito ci sarà sicuramente bisogno di elementi e contenuti originali generati direttamente dal proprio sito – è comunque essenziale condividere di tanto in tanto le immagini di altri pinners, meglio se con una certa regolarità. Infatti, se condividete e pubblicate solo le vostre immagini ed i vostri elementi, verrete considerati come marketers: quindi, è importante perseguire e condividere la filosofia di Pinterest, che non è solo “lavoro” ma anche divertimento e possibilità di comunicare e socializzare.

 È molto importante entrare a far parte del sistema di Pinterest come persona reale, farsi notare, essere un tutt’uno con la comunità: vedrete che questo sarà il segreto del vostro successo e questo vi spingerà ad avere moltissimi utenti “followers”, sia su Pinterest che, chiaramente (e questo è sicuramente il vostro obiettivo finale!)  sul vostro sito o blog.

Link su Pinterest

Tutti gli elementi condivisi su Pinterest mediante il pulsante “pin it” saranno linkati alla fonte, questo fa si che postando numerosi elementi su Pinterest vi ritroverete ben presto con un buon numero di link che punteranno al vostro sito/blog e che contribuiranno a portare traffico ed a far conoscere il vostro business.

Tuttavia questi link saranno link con un attributo “nofollow” quindi questi link non avranno nessun effetto SEO sul vostro sito e non incideranno sul vostro posizionamento, tuttavia potrete ricevere numerose visite dagli utenti di Pinterest.

Queste visite potranno far conoscere i vostri servizi o prodotti o blog ad un buon numero di persone.

 

Aumentare il numero dei Followers

Iniziamo a seguire gli altri

La prima cosa – lo abbiamo anticipato anche in qualche post precedente – è quella di trovare delle persone che condividono i nostri interessi e diventare loro “followers”. Ciò si può fare sostanzialmente in due modi.

Metodo numero 1

Quando vedete un pin che vi piace , facendo click destro su di esso si vedrà l’immagine allargata. Sul pin, potranno vedere due nomi (oppure uno, a seconda del pin). Il primo nome corrisponde al (re)pinner, mentre il secondo nome corrisponde al pinner originale. Cliccando su ciascun nome, si possono visualizzare gli altri loro pins, e se essi rispecchiano i nostri gusti ed interessi, possiamo seguire quel pinner.

Se si fa clic sul pulsante rosso “follow” a destra del loro nome, si verrà automaticamente aggiunti alla lista dei followers che seguiranno le bacheche del primo nome. Ciò può essere da un lato positivo, ma dall’altro può anche essere “opprimente”, in quanto molte persone hanno decine di bacheche e migliaia di pins che colmeranno tutta la pagina dei “Pinners you Follow” (pinners che segui). Questa pagina è destinata a diventare “calzante” per i vostri gusti, e alcuni filtri lasceranno sicuramente la vostra bacheca libera da immagini che non vi rappresentano.

Quello che si può fare, quindi, è seguire le Pinboards di un individuo che rappresentano i vostri interessi. Ci può essere un tastemaker occasionale di cui si vogliono seguire per intero le schede e le bacheche, e quindi seguire la persona stessa, ma di solito questo non è il caso più diffuso.

Metodo Numero 2

Un altro metodo interessante per trovare dei pinners da seguire, può essere quello di cercare coloro che possiedono specifiche bacheche che si rispecchiano con i vostri interessi (ovvero, con il tema o l’argomento più dibattuto sul vostro sito o sul vostro blog).

Se per esempio avete un blog di cucina, il vostro scopo principale è quello di trovare delle persone che vi seguano in modo da mantenere in primo piano le vostre bacheche e che, chiaramente, seguano i vostri aggiornamenti sul blog.

Quindi, digitiamo la parola “cucina” nella stringa di ricerca apposita (in alto a sinistra). Una volta che la ricerca avrà caricato i risultati ottenuti, bisognerà cliccare su “Boards” : in questo modo, verranno fuori tutte le bacheche che hanno come titolo la parola “cucina”. Esplorate un pò di Boards e quando trovate qualcuna che realmente vi interessa e vi rispecchia, seguitela!!

Ogni volta che si sceglie di seguire una persona o la sua bacheca, questa riceverà una e-mail che la avvisa che qualcuno (voi) la sta seguendo. Un sacco di queste persone decide di ricambiare.

Siete sulla buona strada per avere i vostri following (utenti che vi seguono) su Pinterest.